Ti trovi qui ->  Qualità > Produttore EAPL I-057

marchio EPAL i-057 Casadei Pallets srl

Il pallet a marchio EUR è uno strumento di movimentazione le cui caratteristiche sono state concepite per la prima volta negli anni cinquanta. Adatto alle necessità del mercato, si è diffuso molto rapidamente. Ma, poiché tutti i paesi interessati non applicavano in modo rigido le medesime regole di controllo nella produzione e nelle riparazioni, il parco dei pallet aveva la tendenza a diventare eterogeneo. Una qualità non uniforme, infatti, non consentiva più di garantire il corretto interscambio attraverso le frontiere: ecco perché è stata creata l'EPAL.

Il parco di pallet EUR si stava lentamente deteriorando poichè non tutti i Pesi erano in grado di fare controlli standardizzati ed inoltre, nonostante l'esistenza della UIC (Union Internationale des Chemin de Fer ) e del PEP (Pool Europeo di Pallet), le ferrovie europee non sono mai riuscite ad imporre la stretta osservanza delle prescrizioni internazionali (UIC 435-2 e 435-4). Responsabili di questa situazione sono stati , per la maggior parte, i paesi che una volta facevano parte del blocco dell'est, ma sono coinvolti anche alcuni stati dell'Unione Europea che non erano riusciti a comprendere che era necessario imporre le norme prescritte. Ciò ha condotto ad alterazioni nella concorrenza e ad un trattamento speculativo dei fabbricanti che non erano sottoposti agli stessi vincoli nei loro paesi d'origine.

Le ispezioni fatte sui riparatori erano del tutto insufficienti e comunque mai eseguite da esterni e/o da organismi indipendenti. Questo ha comportato che i clienti non potevano trovare sempre pallet standardizzati e la protezione del commercio del pallet a marchio EUR non poteva più essere assicurata.

Per restaurare la fiducia dei clienti, i professionisti del pallet (produtori, riparatori, commercianti) ed i responsabili delle ferrovie di Germania, Francia e Svizzera, nel 1991, hanno deciso di creare una organizzazione in grado di invertire la tendenza osservata, al fine di garantire agli utilizzatori un'unica qualità, davvero all'altezza delle loro esigenze: precisa gestione delle regole di qualità, difesa del commercio del pallet a marchio EUR seguendo le norme tecniche di costruzione e garantire un sistema di controllo assolutamente efficiente. Si è dunque costituita l'European Pallet Association e.V. (EPAL), un'associazione europea (di diritto tedesco), senza fini di lucro, fondata nel 1991 dai professionisti del pallet (produttori, riparatori, commercianti) e dai responsabili delle ferrovie di tre paesi europei: Germania, Francia e Svizzera. Il Sistema EPAL, tramite costituzione dei primi Comitati Nazionali è diventato operante dal 1 gennaio del 1995 con lo scopo primario di garantire lo standard di qualità (capitolati tecnici UIC 435/2 e UIC 435/4) del pallet EUR 800 x 1.200 mm e di promuoverne la diffusione

La politica europea della qualità definita dall'EPAL è stata determinata partendo dai seguenti principi organizzativi:

• accesso all'organizzazione EPAL aperto a tutti i Paesi Europei
• miglioramento, per quanto necessario, delle norme esistenti
• un unico criterio per i controlli qualità sia per quanto riguarda la fabbricazione che per la riparazione
• una politica unica ed uniforme relativa all'attribuzione ai professionisti del nulla osta per la fabbricazione, il commercio e la riparazione dei pallet a marchio EUR EPAL
• sostegno della politica di scambio grazie alla definizione di criteri di scambio chiari e largamente diffusi
• armonizzazione delle royalty pagate dai professionisti
• indipendenza finanziaria dell'EPAL garantita dal pagamento di una royalty da parte dei professionisti
• pratica omogenea di difesa dei marchi EUR EPAL con la citazione a giudizio di coloro che li contraffanno
 


 

Login |
Casadei Pallets srl - P.IVA 01728020403 R.E.A. FC n. 212675